ipo sempre più vicina

Farfetch potrebbe raccogliere 600 milioni di dollari a Wall Street

Il fashion e-tailer di Londra Farfetch si prepara a raccogliere 600 milioni di dollari con il collocamento in Borsa.

Lo si legge sul sito dell'Ipo investment manager Renaissance Capital, dove viene specificato che l'offerta riguarda 37,5 milioni di azioni (il 20% in offerta secondaria) in un range di prezzo tra 15 e 17 dollari. Supponendo un valore intermedio nella forchetta di prezzo, il marketplace online è valorizzato 4,9 miliardi di dollari.

Fondata nel 2008 da José Neves, con 481 milioni di dollari di ricavi (nei 12 mesi terminati in giugno, come riportato da Renaissance Capital) Farfetch vuole quotarsi a New York. Nell'Ipo sono coinvolte come joint bookrunner Goldman Sachs, J.P. Morgan, Allen & Company, UBS Investment Bank, Credit Suisse, Deutsche Bank e Wells Fargo Securities.

Il prezzo dovrebbe essere fissato nella settimana che inizia il 17 settembre.

Intanto si ipotizza l'interesse della famiglia Pinault, già proprietaria di Kering, a entrare nell'azionariato della piattaforma web, che vede già tra i soci Chanel e il cinese dell'e-commerce JD.com.

Una mossa che sarebbe coerente con il rafforzamento nell'e-commerce di concorrenti come Lvmh, che nel 2017 ha lanciato il suo multimarca online 24 Sèvres, e Richemont che quest'anno ha comprato attraverso un'Opa Ynap.

e.f.
stats