LA CLASSIFICA “FRANCE 150 2021”

In Francia il lusso tiene botta: Vuitton, Chanel ed Hermès nella top ten di Brand Finance

Anche in piena pandemia il lusso non perde appeal. Una conferma viene dalla classifica dei 150 marchi francesi più apprezzati nel 2020, stilata dalla società londinese Brand Finance, dove si trovano numerosi esponenti del luxury fashion d’Oltralpe.

Il primo gradino del podio è occupato dalla multinazionale delle telecomunicazioni Orange, che spodesta Total (arrivata seconda) e corre davanti ad Axa (terza), mentre al quarto posto si piazza proprio un big della moda come Louis Vuitton (nella foto), nonostante un brand value sceso del 15%.

Dopo il marchio nell’orbita di Lvmh c’è Chanel, piazzatosi quinto, che guadagna due posti, seppur con una perdita di valore del 9%.

Sotto di due gradini rispetto al ranking precedente c’è Cartier, settimo (-24%), mentre Hermès è ottavo (-7,7%).

Nella top ten riesce a entrare anche il gigante del beauty L’Oréal, che si aggiudica uno step, sebbene la value brand scenda del 18%.

Bisogna arrivare in 19esima posizione per trovare un altro nome del luxury fashion, Dior, e al 47esimo per imbattersi in una novità: Moncler, che proprio quest’anno fa il suo ingresso nel ranking francese.

Seguono nomi blasonati come Celine (71esimo) e Kenzo (96esimo). Interessante notare che ambedue le griffe hanno registrato il più importante incremento in valore durante il 2020, rispettivamente con un +105% e un +62%.

a.t.
stats