La crisi della fabbrica a una svolta

Patrizio Bertelli vuole i marron glacé di Marradi

La crisi della fabbrica di marroni che da circa due mesi tiene in ansia il Mugello potrebbe concludersi grazie a Prada.

Secondo quanto riportato in primis dalla Nazione, Patrizio Bertelli ha palesato il suo interesse per l’Ortofrutticola di Marradi (Firenze), la storica azienda che trasforma le castagne in marron glacé, un simbolo per tutta l’area al confine tra Toscana ed Emilia.

Il patron della casa di moda avrebbe già manifestato alle istituzioni locali la volontà di rilevare lo stabilimento, dove pare abbia già fatto un sopralluogo, salvando l’80% dei posti di lavoro, per lo più occupati da donne della zona dell’Alto Mugello, e avrebbe già avuto contatti con la proprietà, la Italcanditi.

Si vocifera anche sul fatto che, nel caso la società bergamasca non volesse cedere la fabbrica mugellana, Bertelli potrebbe realizzarne una nuova, sempre in zona.

L'intenzione di Bertelli sarebbe quella di rilanciare la produzione, aprendosi al mercato asiatico, in particolare quello giapponese. 


Secondo rumors, già nei prossimi giorni ci potrebbe essere un nuovo incontro tra i vertici di Prada, il governatore della Regione Toscana Eugenio Giani e il sindaco di Marradi Tommaso Triberti.


a.t.
stats