la maison ha svelato il nuovo building

Chanel presenta 19M: dal 2020 ospiterà tutti i Métiers d'Art a Parigi

Ancora una volta Chanel dà prova di considerare la salvaguardia della manifattura di qualità come una vera priorità. All'indomani della notizia dell'acquisizione di tre fornitori strategici, la maison ha presentato ufficialmente alla stampa 19M - dove la M si riferisce alle mani -, nuovo quartier generale dedicato ai Métiers d'Art, che sorgerà ad Aubervilliers, un sobborgo di Parigi.

Sono dunque terminati i lavori strutturali relativi all'edificio di 25mila metri quadrati, che porta la firma dell'architetto Rudy Ricciotti e che sarà inaugurato nel 2020: qui lavoreranno 600 persone.

19M riunirà molti dei laboratori artigianali di proprietà di Chanel, come Lesage (ricami), Montex (ricami), Massaro, Lemarié (piume), Maison Michel (cappelli), Lognon, Paloma e Goossens (oreficeria). A questo elenco si aggiungerà anche Erès, marchio di lingerie e costumi da bagno di proprietà della maison.

Ma non ci sono solo gli omaggi ai laboratori artigianali partner per Chanel, che oggi ha annunciato un nuovo progetto che questa volta mette al centro la sua fondatrice.

Per celebrare la mostra Mademoiselle Privé, in programma a Tokyo dal 19 ottobre all'1 di dicembre, la maison ha creato una collaborazione con Sofia Coppola.

La regista, autrice di cult movie come Lost in Traslation e Marie Antoinette, ha realizzato un video-collage composto da immagini e video provenienti dagli archivi storici del brand, advertising incluse, che arrivano fino ai nostri giorni.

Il fashion film si intitola In homage to Mademoiselle ed è frutto dell'incontro tra la Coppola, che già in passato aveva lavorato per la maison, e il direttore creativo di Chanel, Virginie Viard.

A cura della redazione
stats