L’ASSEMBLEA IL PROSSIMO 30 LUGLIO

Safilo lancia aumento di capitale da 135 milioni

Il cda di Safilo ha deliberato di convocare l’assemblea straordinaria il prossimo 30 luglio per decidere in merito alla proposta di aumento di capitale sociale a pagamento, per un controvalore massimo complessivo di 135 milioni di euro.

Come spiega una nota, il gruppo dell’occhialeria, quotato sul mercato Mta di Borsa Italiana, intende completare l’operazione in tempi rapidi nel corso del secondo semestre 2021, previo ottenimento delle necessarie approvazioni societarie e regolamentari.

La ricapitalizzazione è principalmente finalizzata al rimborso dell’esistente Shareholder Loan di originari 90 milioni di euro, oltre al relativo ammontare di interessi maturati, concesso a Safilo in due tranche nel corso del 2020 da Multibrands Italy, società controllata da Hal e azionista di riferimento di Safilo, per supportare la tempestiva conclusione delle acquisizioni di Blenders Eyewear e Privé Goods.

Obiettivo è quello di «sostenere le due operazioni perfezionate l’anno scorso in via prevalente attraverso il rafforzamento del capitale proprio».

«Operiamo in un settore sano e in crescita, che offre molte opportunità ancora poco sfruttate e in rapida evoluzione – commenta il ceo di Safilo, Angelo Trocchia -. Nel 2020, anche grazie al prestito messo a disposizione da Multibrands, abbiamo potuto finalizzare in tempi molto rapidi due acquisizioni importanti per il gruppo, che ci hanno supportato in maniera efficace nel percorso di recupero di un profilo economico e finanziario solido e duraturo».

«È ora il momento giusto per noi di rimborsare questo finanziamento e chiudere un capitolo per cogliere nuove opportunità- aggiunge -. Tenuto conto dell'andamento del business e della situazione del mercato, riteniamo che ci siano i giusti presupposti per questo aumento di capitale, attraverso cui abbiamo l’opportunità, da un lato, di perseguire con determinazione il processo ormai consolidato di riduzione dei costi, limitando in maniera considerevole l'esborso di oneri finanziari per i prossimi cinque anni e, dall'altro, di alimentare la nostra strategia di crescita con ulteriori risorse e nuova forza».


a.t.
stats