-50% le stime per il primo quarter

Vf: le vendite annue salgono a 10,5 miliardi, ma il Covid-19 gela il quarto trimestre (-11%)

Vf Corporation archivia un quarto trimestre all'insegna del segno meno. Nel periodo concluso il 31 marzo, il gruppo a cui fanno capo brand come Vans (foto) e Timberland, ha fortemente risentito dell'impatto della pandemia registrando una contrazione delle vendite dell'11%. Una performance che ha ridimensionato il fatturato dell'intero esercizio 2020, salito del 2%. 

Nel quarter Vf ha totalizzato ricavi per 2,1 miliardi di dollari (pari a 1,9 miliardi di euro al cambio di oggi). Il gruppo americano ha registrato una perdita di 483,8 milioni di dollari, rispetto a un utile di 128,8 milioni di dollari registrato nello stesso periodo dell'anno precedente.

Nell'intero esercizio 2020, le vendite hanno raggiunto quota 10,5 miliardi di dollari, in salita del 2%. Al netto di acquisizioni e cessioni, i ricavi rettificati sono aumentati del 3%.

Non sono state fornite previsioni sull'intero esercizio 2021, ma Vf stima che il calo dei ricavi relativo al solo primo trimestre sia di oltre il 50%.

an.bi.
stats