Le trattative sarebbero avanzate

Cvc mette gli occhi su Birkenstock

Cvc Capital Partners sarebbe interessato al marchio di sandali e sabot anatomici Birkenstock. Lo riporta Bloomberg, che cita fonti anonime vicine alla trattativa. La famiglia titolare del brand da 250 anni avrebbe deciso di cedere l'attività e i colloqui con il fondo - che controlla, tra gli altri, il marchio di orologi Breitling e la catena di profumerie Douglas - sarebbero avanzati.

L’operazione potrebbe valorizzare l’azienda tedesca 4 miliardi di euro, incluso il debito.

Birkenstock ha origini molto antiche: la fondazione del calzaturificio risale al 1774 per mano di Johann Adam Birkenstock, mentre l'azienda che conosciamo oggi risale ai primi del Novecento. 

Oggi è attiva in 90 Paesi con proposte che hanno saputo intercettare il trend ugly-chic e che vantano collaborazioni con marchi come Valentino, Marc Jacobs, Rick Owens Opening Ceremony.

Nell’esercizio fiscale chiuso nel settembre 2019 la società ha realizzato 721,5 milioni di ricavi, in aumento dell’11% rispetto all’anno prima, mentre l'utile è salito del 40% a 129 milioni di euro. Come emerge dal web, il ceo Oliver Reichert avrebbe indicato che nell'esercizio terminato nel settembre 2020 Birkenstock ha realizzato vendite record, oltre il valore dell'anno prima, nonostante il covid. Tuttavia l'ebit sarebbe sceso sotto i 160,7 milioni di euro del fiscal year precedente. 

Secondo l'agenzia Bloomberg non è detto che i negoziati portino a un accordo. Sia CVC che Birkenstock hanno rifiutato di commentare l'indiscrezione.

e.f.
stats