LICENZE

Thom Browne esordisce nel kidswear con Simonetta

A qualche settimana dall’annuncio dell’accordo di licenza per il kidswear di Elie Saab, Simonetta sale di nuovo alla ribalta per essersi aggiudicata un altro cliente top di gamma.

Si tratta di Thom Browne, griffe Usa dal 2018 nell’orbita del Gruppo Zegna, al suo esordio nel segmento bimbo.

Come ha dichiarato alla stampa l’a.d. di Simonetta, Niccolò Matteo Monicelli, si tratta di un contratto ibrido: «Noi – ha spiegato - ci occuperemo della produzione di tutta la linea di abbigliamento e accessori, comprese le calzature, attraverso il nostro network di partner e avremo inoltre la licenza distributiva a livello mondiale sul canale wholesale della moda bimbi, in cui abbiamo forti competenze. Thom Browne seguirà invece della distribuzione nei suoi 40 monomarca nel mondo e nei department store».

La Fall-Winter 2020/2021 costituirà un test per il mercato, mentre la prima collezione vera e propria – dedicata esclusivamente a maschietti e ragazzi under 14 – vedrà la luce con la primavera-estate 2021.

«La collezione – ha specificato Monicelli - sarà in ottica mini me e riproporrà in chiave junior la linea maschile del brand». Quanto a una possibile versione al femminile, «vedremo come si evolverà l’accordo in futuro».

Quella con Thom Browne è solo l’ultima di importanti partnership stipulate da Simonetta - dal 2017 nell’orbita di Isa (Gruppo Carisma) – nelle recenti stagioni: tra le new entry figurano le collezioni in piccole taglie di Brunello Cucinelli (di cui Simonetta segue nello specifico la produzione), Fay, Balmain e, appunto, Elie Saab (nella foto, il menswear Thom Browne per l’autunno-inverno 2019/2020).

a.t.
stats