In lizza con Piazza Italia anche due fondi stranieri

Conbipel: il commissario pronto a scegliere l’acquirente

Commissario straordinario della Conbipel, Luca Jeantet entra nella fase più delicata: la scelta dell’acquirente che offrirà maggiori garanzie alla continuità del gruppo astigiano. In lizza con Piazza Italia ci sarebbero un fondo d’investimento canadese e uno tedesco.
Intervistato dal quotidiano La Stampa, Jeantet non svela l’identità dei tre concorrenti, ma conferma che sta valutando le proposte finali arrivate venerdì scorso (tutte migliorative rispetto a quelle originali) e che «ora si tratta di trovare un bilanciamento tra il prezzo di acquisto che tutela i creditori e la massimizzazione dell’occupazione».
Il commissario ha dichiarato che Conbipel ha superato due lockdown senza aggravare la situazione debitoria e che il brand ha superato la pandemia acquisendo clienti, sia nei negozi che online. 
Tutte e tre le offerte, che includono nel loro perimetro la sede di Cocconato e prevedono la conservazione del marchio, sono valide fino alla metà di maggio: «Quindi i tempi sono necessariamente serrati - conferma il commissario -. Il mese di marzo sarà interamente dedicato all’analisi delle ultime carte consegnate dai concorrenti. Supportato dai consulenti, presenterò quindi la proposta di aggiudicazione al Comitato di sorveglianza che esprime un parere obbligatorio». 
A questo punto l’istanza passerà al Ministero dello Sviluppo Economico, cui spetta l’ultima parola. «L’obiettivo è chiudere la procedura entro il 30 aprile, affidando le chiavi del gruppo all’acquirente che offrirà le migliori condizioni», conclude Luca Jeantet.


an.bi.
stats