L'outlook resta incerto

La Brexit penalizza Louboutin nel Regno Unito

I ricavi annuali di Christian Louboutin nel Regno Unito sono scesi del 4,8% a 50,2 milioni di sterline.

Lo riportano i media d'oltremanica, citando il bilancio della unit britannica del marchio di calzature di lusso chiuso in agosto 2018.

«Il contesto retail in UK resta sfidante - si legge nel documento - sia nelle boutique monomarca, che nei department store. L'incertezza in corso per quanto riguarda le future relazioni fra il Paese e l'Unione Europea, e circa i tempi previsti per la Brexit, hanno entrambi contribuito a una pressione al ribasso sulle vendite like-for-like».

I profitti lordi su fatturato sono però aumentati, passando dal 38% al 41,3%. Ai soci è stato distribuito un dividendo di 3 milioni di sterline.

Dall’azienda si dicono fiduciosi sul futuro, nonostante l’outlook economico resti incerto. Christian Louboutin conta tre monomarca in Gran Bretagna. Inoltre è presente attraverso shop-in-shop da Selfridges a Londra, Birmingham e Manchester, come pure da Harrods e Harvey Nichols.

Intanto a Parigi fervono i lavori per allestire una mostra dedicata allo stilista francese: si tratta di Christian Louboutin: L’Exposition, prevista dal 25 febbraio al 26 luglio 2020 presso il Palais de la Porte Dorée.

Curata da Olivier Gabet, direttore del parigino Musée des Arts Décoratifs, la rassegna illustrerà l’attività del designer, dall’ispirazione al processo creativo, fino alla realizzazione dei lavori più preziosi della sua personale collezione e delle calzature che lo hanno portato al successo, come le stiletto dalla suola rossa (nella foto, Louboutin a un recente party nella capitale francese per la presentazione della collezione estate 2020). 

e.f.
stats