L’ultimo bilancio senza Essilor

Luxottica cresce del 2,9% nel terzo trimestre

Nel trimestre chiuso il 30 settembre Luxottica registra 2,2 miliardi di ricavi, in aumento del 2,9% (+3,5% a cambi costanti). Essilor cresce del 4,4%.

Per i due gruppi è l’ultima volta che i risultati vengono pubblicati separatamente, trattandosi del periodo luglio-settembre 2018 (il consolidamento, di fatto, parte dal primo ottobre).

Il gruppo di Belluno, che ha in licenza griffe come Giorgio Armani, Chanel (nella foto, una montatura alla recente sfilata per la spring-summer 2019) e Prada, ha totalizzato un fatturato a nove mesi di 6.77 miliardi, in aumento dell’+1,3% (-4,5%  a cambi correnti).

Come si legge in una nota, i risultati beneficiano dell’ottima performance della divisione Retail, delle piattaforme e-commerce (+16% a cambi costanti) e della solida crescita in Europa, Nord America e Asia-Pacifico. «Il risultato positivo del trimestre - spiegano dal gruppo - è sostenuto dall'incremento combinato del prezzo medio e dei volumi, e da un'accelerazione delle vendite dei principali marchi in portafoglio».

In merito alle previsioni di fine anno, il presidente esecutivo di Luxottica, Leonardo Del Vecchio da dichiarato: «Alla luce del trend positivo del business retail ed e-commerce e del ritorno alla crescita della divisione wholesale, confermiamo l'outlook 2018, con vendite attese in crescita nell'intorno del 2%, a parità cambi, e una solida redditività».

Nel commentare i risultati Del Vecchio ha voluto ringraziare gli oltre 80mila collaboratori di Luxottica che, nel percorso per la nascita di EssilorLuxottica, «hanno sempre dimostrato piena fiducia, mantenendo inalterata la passione e l'attaccamento al gruppo».

Anche il gruppo francese delle lenti oftalmiche Essilor ha pubblicato il trend del terzo trimestre 2018: il giro d'affari si è attestato a 1,81 miliardi di euro, in crescita del 4,4% (+5% a tassi di cambio e perimetro costanti). I ricavi a nove mesi sono stati pari a 5,5 miliardi, in calo dell'1% (+4,3% su basi omogenee). L'obiettivo di una crescita annuale del 4% circa, su base omogenea, è stato confermato.

 

e.f.
stats