made in italy in corea

Chiusura positiva per La Moda Italiana a Seoul

Sono stati circa 900 gli operatori intervenuti al 13esimo appuntamento con La Moda Italiana a Seoul, progetto espositivo di Ente Moda Italia che si è svolto nei giorni scorsi nella capitale della Corea del Sud.

Tra i buyer che hanno visitato le sale del Westin Chosun Hotel, dove erano esposte fino al 29 giugno le creazioni di 35 marchi made in Italy, spiccavano i portavoce dei department store e di grandi gruppi del fashion, insieme ai responsabili di multimarca di rilievo nel Paese.

Alberto Scaccioni, a.d. di Emi, ha sottolineato come i compratori abbiano apprezzato «la selezione e l'aumento delle collezioni presentate, dieci in più rispetto a un anno fa. La Corea del Sud si conferma un mercato strategico per le nostre aziende e il supporto di Ice Agenzia, oltre alla collaborazione sempre più stretta con Smi e Assocalzaturifici, sono un fattore decisivo per la nostra presenza in quest'area».

Fra le realtà partecipanti c'erano Aldo Brué, Amina Rubinacci, Le Babe, Manila Grace, Sesa e Yc Milano, solo per citare alcuni nomi.

a.b.
stats