manager

Lectra nomina il boss delle vendite moda e dialoga con le scuole

La francese Lectra, specializzata nelle tecnologie per l'industria del tessile-abbigliamento e pelle, ha nominato Nathalie Brunel (nella foto) vice-president sales per l'area Fashion & Apparel. Si occuperà di sei mercati: Usa, Cina, Germania, UK, Francia e Italia.

 

La new entry riporterà a Edouard Macquin, chief sales officer e membro dell'executive committee dell'azienda che fornisce anche settori come l'arredamento, l'automotive, i tessuti industriali e i materiali compositi con le sue soluzioni integrate, tra cui spiccano le macchine per il taglio e i software per la progettazione in 3D e il Plm.

 

Nathalie Brunel proviene da Okavango Energy, società francese specializzata nella consulenza per le energie per l'industria dove era socia e ceo. In precedenza è stata anche in forze presso Orange Business Services (telefonia) e Altran (consulenza nell'ingegneria).

 

Oltre a investire sul commerciale Lectra rafforza il dialogo con le scuole di moda. Di recente ha organizzato, presso il campus di Bordeaux-Cestas, l'8° Education Congress dedicato agli istituti partner nel mondo.

 

All'appuntamento biennale l'azienda ha illustrato i cambiamenti previsti per il futuro. Come progettare una collezione senza produrre rifiuti. Una sfida che è stata colta in Regno Unito dalla Arts University Bournemouth (AUB) in collaborazione con COS (Gruppo H&M) e che si è resa possibile grazie alle soluzioni di Lectra Kaledo, Modaris e Diamino, che hanno reso tutto il processo virtuale.

 

Digitale e automazione avranno un ruolo chiave anche in Cina, come hanno spiegato dalla Donghua University di Shanghai. Nella Repubblica Popolare si attendono importanti impatti dal piano “Made in China 2025” varato nel 2015 con l'intento di rinnovare radicalmente la produzione cinese.

 

Dall'americana NC State University è partito un invito: quello dello scambio di informazioni e best practice con esperti del settore e delle varie fashion school, per offrire la miglior istruzione e tecnologia agli studenti.

 

stats