MARCHIO STREET FONDATO DA NEEK LURK

Mossa a sorpresa di Marquee Brands: l’ultima scommessa è Anti Social Social Club

Cos’hanno in comune un marchio street come Anti Social Social Club e un gruppo come Marquee Brands, che lo ha appena acquisito? Sulla carta poco, ma evidentemente Neil Fiske (ceo dell’azienda, cui fanno capo griffe come Ben Sherman, Bcbg Max Azria e Bruno Magli) ha visto nel deal potenzialità da sfruttare. «Non vogliamo stravolgere l’identità di Assc - ha affermato -. Al contrario, è nostra intenzione mantenerne il dna e i valori».

Forse Fiske vede in Assc, fondato nel 2015 dal losangelino Neek Lurk, un nuovo Supreme, passato nell’orbita di Vf Corporation con altissime aspettative di crescita. Di sicuro, dopo il lancio, Assc ha raccolto intorno a sé una community innamorata delle sue inconfondibili felpe con cappuccio, delle T-shirt che hanno trovato anche un posto nell’armadio di Kanye West e dei cappellini, tra cui quello con la scritta I Miss You, indossato da Kim Kardashian.

Recentemente però Lurk, personaggio stravagante che gira per Los Angeles sempre armato di una macchina fotografica Ricoh, sembrava essersi stancato di Assc, al punto che in molti sui social si sono chiesti che fine avesse fatto il marchio.

Non si sa se questo passo indietro sia stato dettato da esigenze profonde del creativo o da un’abile strategia di marketing: sta di fatto che l’intesa con Marquee offre a Neek la chance di uscire dal cono d’ombra e tornare alla ribalta non più da outsider, ma con le spalle ben coperte.

a.b.
stats