mecenatismo

Dopo Arnault, anche Pinault avrà il suo museo a Parigi

Dopo i tentativi del passato, François Pinault, 79 anni, è pronto a realizzare un sogno: aprire un museo d'arte nel cuore di Parigi. Secondo Les Echos, l'imprenditore fondatore di Ppr (oggi Kering) starebbe per concludere un accordo con il Comune della città per occupare la Bourse de commerce, dove esporrebbe una parte della sua immensa collezione.

 

L'edificio settecentesco individuato per il museo, con la sua caratteristica cupola sul tetto, è adesso occupato dalla Camera di Commercio di Parigi, ma l'istituzione sarebbe pronta a restituire la location all'amministrazione cittadina.

 

Quest'ultima a sua volta lo affitterebbe con un contratto di cessione della nuda proprietà per 99 anni (ma non si sa a quale prezzo) alla Fondazione di François Pinault, che potrà farci il suo museo di arte moderna.

 

Il quotidiano francese specifica che, anche se Pinault centrerà il suo obiettivo, non abbandonerà Palazzo Grassi di Venezia, che da diversi anni ospita la sua collezione. Se il miliardario francese riuscirà a portare il suo museo alla Bourse de Commerce avrà modo di "pareggiare" i conti sul paino dell'arte con l'eterno rivale Bernard Arnault di Lvmh.

 

Arnault ha infatti inaugurato nel 2014 la Fondazione Louis Vuitton, sempre dedicata all’arte, al bois de Boulogne, un palazzo avveniristico progettato da Frank Gehry.

 

Attualmente il valore della collezione di Pinault, che ha lasciato la guida del suo gruppo al figlio François-Henri nel 2001, è stimato a oltre 11 miliardi di dollari.

 

stats