milano moda donna

Miuccia Prada: «Per una donna uscire la notte è un atto politico»

Abiti a tinte forti in uno scenario urbano notturno. La nuova collezione di Prada lancia un forte messaggio estetico ma non solo, come ha sottolineato a margine dello show Miuccia Prada: «La donna deve avere la libertà di uscire la notte e vestirsi per poterlo fare diventa un atto politico».

 

A margine dello show di ieri sera, 22 febbraio, Miuccia Prada ha fatto il punto con i giornalisti su questa sfilata, significativamente ospitata all'interno della Torre Bianca, il nuovo building della Fondazione Prada.

 

Una scelta che scaturisce da una riflessione: «Avevo detto che non avrei sfilato alla Fondazione e invece l'ho fatto, perché vivo di arte e di moda e ho voluto dare a quest'ultima una rivincita».

 

Il défilé è stato ambientato in una Milano notturna, affascinante ma anche pericolosa ed è da lì che la designer ha preso ispirazione, dalla sensazione di insicurezza che una donna può provare aggirandosi di sera per la città.

 

L'idea di puntare su colori forti, ben visibili, "segnaletici", oltre che sui materiali tecnici, resistenti ma anche in forte sintonia con le atmosfere urbane, è praticamente venuta da sé.

 

«Affrontare la notte per le donne è un fatto politico, un gesto di libertà» ha sottolineato Miuccia Prada. «Ma una stilista ricca come me - ha concluso - non può fare bene alla politica, sarei troppo facilmente criticabile».

 

stats