Moncler ha ancora tante cose da fare

Remo Ruffini: «Acquisizioni? Siamo focalizzati sul nostro brand»

Moncler nel breve termine punta a crescere ancora per linee interne, anche se riconosce l'importanza di avere un portafoglio con più brand per aumentare ricavi e valore del gruppo.

È il presidente e amministratore delegato, Remo Ruffini, a precisare la posizione dell'azienda in merito alla possibilità di un gruppo come Moncler di trasformarsi in un polo italiano del lusso, tramite l'acquisizione di altri brand del made in Italy.

«Credo che Moncler possa fare tantissimo: abbiamo tante cose da fare e per i prossimi tre-quattro anni siamo concentrati su quello. Capisco il valore del polo multibrand, ma siamo focalizzati su una marca sola, che deve aprirsi di più al mondo e creare tanta energia», ha affermato l'imprenditore a margine dell'intervento al Comune di Milano per il progetto di restyling dei Magazzini Raccordati.

an.bi.
stats