NEL MEDIO TERMINE

Ermenegildo Zegna punta a superare i 2 miliardi di fatturato

Ermenegildo Zegna, il gruppo quotato a Wall Street e leader nel settore del menswear, punta a un fatturato superiore ai 2 miliardi di euro a un ebit rettificato di almeno il 15% nel medio termine.

Questi i target finanziari della società piemontese comunicati oggi pomeriggio in occasione del Capital Markets Day, focalizzato anche sulla strategia e gli obiettivi Esg sul fronte della sostenibilità.

Zegna prevede che fattori chiave per l’aumento dei ricavi saranno un aumento della produttività dei punti vendita e il continuo sviluppo positivo del prezzo/mix, con effetti positivi anche sulla redditività, grazie a una leva operativa favorevole.

Questi miglioramenti, come spiega l’azienda, dovrebbero più che compensare il rafforzamento degli investimenti in marketing che, insieme alla spesa in conto capitale oggi pari a circa il 5% dei ricavi, serviranno a supportare il rebranding Zegna e la strategia di crescita complessiva.

«Abbiamo radicato gli obiettivi finanziari nei valori in cui crediamo, il che mi rende fiducioso nella nostra capacità di realizzare le ambizioni stabilite nella strategia aziendale», ha detto il presidente e a.d. Gildo Zegna a proposito dei nuovi obiettivi Esg, che «riaffermano l'impegno per una crescita responsabile e ci proiettano con coraggio verso il futuro».

Tra le varie iniziative spicca il traguardo di avere il 100% della propria elettricità in Europa e negli Stati Uniti da fonti rinnovabili, estendendola a tutte le attività del gruppo entro il 2027.

Entro il 2026, invece, oltre il 50% delle materie prime Top Priority utilizzate nei prodotti del Gruppo Zegna saranno tracciabili fino al punto di origine, superando il 95% entro il 2030.

Più a breve, entro il 2023, è prevista la nomina di un D&I officer & governance per rafforzare le strategie in chiave di diversity, equality e inclusion.

A partire dall’anno prossimo, infine, con il traguardo di esportare il modello dell’Oasi Zegna nel mondo, il gruppo si occuperà di piantare 10mila alberi, creando tante miniforeste in ogni città dove è o sarà presente con le sue boutique.

a.t.
stats