nomine

FederlegnoArredo: De Ponti lascia la carica di direttore generale. Al suo posto Cerullo

Dopo 20 anni di carriera all'interno di FederlegnoArredo, Giovanni De Ponti lascia la carica di direttore generale per intraprendere nuove esperienze professionali. Lo rimpiazza Sebastiano Cerullo (nella foto), già vicedirettore generale.

 

«Sarà nostro compito continuare a essere al servizio delle imprese, dando nuovo corso alle direzioni indicate dalla neopresidenza - afferma Cerullo -. Essere sul territorio per le imprese e con le imprese sarà uno degli obiettivi prioritari di FederlegnoArredo, grazie al contributo fattivo che le 2.800 aziende associate daranno con una politica di ascolto e condivisione».

 

Uno dei compiti che vedranno impegnato da subito il nuovo direttore generale sarà lo sviluppo dell’operatività della vita associativa, che si esplicherà, come spiega una nota, in «un ascolto e in una presenza puntuale sul territorio, per dare risposte concrete alle aziende, oltre all'impegno per innovare e ampliare lo sviluppo nazionale e internazionale».

 

Commenta così Emanuele Orsini, eletto presidente di FederlegnoArredo lo scorso febbraio, al posto di Roberto Snaidero: «Siamo grati a Giovanni De Ponti per aver creato solide basi per il nostro business e aver contribuito alla crescita della Federazione, che rappresenta oggi uno dei settori cruciali per l’economia del Paese. Ci consegna una Federazione più moderna, che ha saputo innovarsi per rispondere al mercato in cambiamento, grazie a forti relazioni costruite in ambito istituzionale e un comparto con un rinnovato dialogo con le nuove generazioni».

 

Sebastiano Cerullo - classe 1970, originario di Avigliana (To) - si è laureato in Scienze Forestali presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Torino e ha maturato una lunga esperienza del settore: tra i vari incarichi ha ricoperto dal 2002 quello di Segretario Generale del Consorzio Servizi Legno-Sughero, mentre dal 2011 è coordinatore di tutte le attività dell’Area Legno della Federazione. Nel 2015 ha assunto la carica di vicedirettore generale. È inoltre autore di numerose pubblicazioni tecniche relative al legno e all'ambiente.

stats