nomine

Olga Iarussi presidente di Women&Technologies

Già membro direttivo di Women&Technologies, Olga Iarussi diventa presidente di questa associazione.

Nel nuovo ruolo la top manager, che dal 2012 è ceo South Europe di Triumph International ed è stata vincitrice del Premio Tecnovisionarie, punterà a promuovere un numero sempre maggiore di progetti finalizzati alla lotta agli stereotipi e alla discriminazione di genere in tutti i campi. In parallelo si impegnerà a sviluppare progetti e iniziative volti all'orientamento dei giovani ai mestieri del futuro e all'evoluzione delle relazioni familiari nell'era digitale.

«Sono orgogliosa di essere stata eletta nuovo presidente di Women&Technologies ed è un grande onore ricoprire questa carica» ha dichiarato Iarussi, che subentra a Maria Luisa Nolli.

«Ho partecipato attivamente a tutte le attività di Women&Technologies - ha aggiunto - e conosco l'eccellenza, nei campi professionali di riferimento, degli uomini e delle donne che ne fanno parte. Credo fermamente nei valori dell'associazione, nella filantropia culturale, nella meritocrazia e nella lotta a tutte le forme di discriminazione».

Gianna Martinengo, fondatrice di Women&Technologies, si è detta «certa che con la sua professionalità, le competenze manageriali e l'intraprendenza, la neopresidente contribuirà a farci crescere, continuando a rafforzare lo spirito di condivisione, networking e l'energia che da sempre ci contraddistingue».

Prima dell'ingresso in Triumph nel 2008, Olga Iarussi ha maturato una lunga esperienza nell'ambito sales & marketing presso Procter&Gamble, in Italia e in Europa, seguita dal passaggio in Heinz Company.

In Triumph Iarussi ha ottenuto nel 2009 l'incarico di a.d. Italia, per diventare tre anni dopo la responsabile del Sud Europa.

Quanto a Women&Technologies, l'associazione è nata nove anni fa con la mission di valorizzare il talento femminile nella tecnologia, nell'innovazione e nella ricerca scientifica, anche se la sua attività copre a più ampio raggio i modelli imprenditoriali sostenibili, l'orientamento dei giovani al mondo del lavoro e la lotta a ogni discriminazione.

Finora Women&Technologies ha messo a segno 50 progetti e 80 eventi, coinvolgendo un pubblico di circa 13mila persone, in partnership con realtà private e pubbliche e interagendo con università, centri di ricerca, laboratori, dipartimenti scientifici, imprese, studiosi e accademici.

a.b.
stats