nove mesi

Moncler avanza double digit (+16%) e si aggiudica il Wwd Honors

Nove mesi a doppia cifra per Moncler, che ha archiviato il periodo con un fatturato a quota 736,8 milioni di euro (+15% a tassi di cambio correnti e +16% a tassi di cambio costanti), rispetto ai 639,3 milioni del 2016. Performance positive in tutti i mercati internazionali.

 

Nel dettaglio, i ricavi retail sono stati pari a 477,8 milioni (+19% o +20% a tassi di cambio costanti) e quelli wholesale a 259 milioni (+8% o +9%).

 

L'estero ha trainato le vendite con ricavi pari a 622,9 milioni di euro, +18% rispetto ai 529,7 milioni nei primi nove mesi del 2016 e +19% a tassi di cambio costanti, registrando buoni risultati in tutte le aree geografiche presidiate.

 

Quelli migliori sono stati ottenuti da Asia e resto del mondo, +19% per 257,2 milioni di euro, seguiti da Emea (esclusa Italia), +18% a cambi correnti e +21% a cambi costanti, per 240,36 milioni, e infine le Americhe, +14%, pari a 125,4 milioni.

 

Il mercato domestico progredisce con una marcia ridotta, avanzando del 4% per 113,9 milioni di euro, grazie alla crescita organica di entrambi i canali distributivi, ma con un terzo trimestre penalizzato dalla chiusura temporanea del monomarca di via Montenapoleone, che ha riaperto i battenti lo scorso 19 ottobre con un ampliamento della superficie di vendita.

 

Soddisfatto Remo Ruffini, presidente e a.d. di Moncler (nella foto): «Essere innovatori restando fedeli alle proprie origini - commenta - è da sempre il nostro motto e costituisce il volano che ci ha permesso, anche in questo trimestre, di continuare a crescere a doppia cifra».

 

«Ritengo - ha aggiunto - sia fondamentale guardare avanti con ancora più coraggio e fiducia. Ed è per questo che assieme al mio team stiamo lavorando su nuovi importanti progetti, che penso porteranno grande valore al brand Moncler».

 

Ieri (24 ottobre) a New York, in occasione della cerimonia di apertura del "Wwd Apparel e Retail Summit CEO", l'imprenditore ha ricevuto il premio di "Best Performing Company, Large Cap" da parte di Women's Wear Daily.

 

Oltre a Moncler, riconoscimenti sono andati ad altre realtà e protagonisti ai vertici del fashion system, come Karl Lagerfeld, Marco Bizzarri di Gucci e il brand Patagonia.

 

stats