nuovi headquarters

N°21: uno spazio più grande per l'e-commerce e le sfilate

N°21 ha inaugurato il suo nuovo quartier generale: una struttura di 1.500 metri quadrati che funzionerà anche da showroom, oltre a ospitare gli uffici stile, comunicazione e amministrativi, oltre all'ufficio privato di Alessandro Dell'Acqua (un attico con soffitti di 7 metri). In una seconda fase, non prima del 2018, sarà aggiunto uno spazio sfilata.

 

Come anticipato da fashionmagazine.it, gli headquarters saranno ospitati nell'immobile in via Archimede 26, occupato dal brand Malo all'epoca in cui Dell'Acqua ne era direttore creativo.

 

La scelta di lasciare la sede di piazzale Susa è stata dettata dall'esigenza di collocare in un'unica location le diverse unit del brand, prodotto da Gilmar (che detiene anche il 30% del capitale), che prevede di chiudere il 2016 con una crescita a doppia cifra, dopo aver toccato nel 2015 i 24 milioni di euro di fatturato.

 

Nonostante la presenza di uno spazio-showroom al secondo piano, le collezioni firmate N°21 continueranno a essere vendute da Riccardo Grassi per l'abbigliamento e Massimo Bonini per le calzature.

 

L'azienda ha tuttavia iniziato a internalizzare alcune figure commerciali, legate per esempio al customer service o al segmento calzature uomo e donna, e sta creando un team interno dedicato all’e-commerce, in piena evoluzione dopo il lancio a fine 2016, in partnership con la società Diana.

 

Nel futuro di N°21 c'è anche una sala per ospitare i fashion show: lo spazio non sarà pronto prima del 2018, anche perché i lavori di ristrutturazione di una vecchia rimessa che si trova nel cortile introno al palazzo di via Archimede inizieranno a breve.

 

Intanto Dell'Acqua e il team di N°21 si contreranno su altri progetti, a partire dal retail, che vedrà nuovi opening nei prossimi mesi: in giugno a Porto Cervo e in settembre in Corea. Monomarca che sia aggiungeranno a quelli già attivi a Tokyo, Milano e Hong Kong.

 

stats