Inedito format di presentazione in arrivo

Bottega Veneta: i nuovi manager e il mistero della SS21

Un fantomatico «nuovo formato di presentazione», a cui Bottega Veneta starebbe lavorando, arriverà nelle prossime settimane, ma è ancora tutto in fase di definizione, tanto che - come dice l'azienda - le date della campagna vendita non sono ancora state fissate.

E mentre gli addetti ai lavori si interrogano sulle modalità e le tempistiche scelte da Daniel Lee per presentare la collezione SS21, il marchio che fa capo a Kering continua a potenziare il team di manager, sulla scia del successo del nuovo corso.

Le new entry riguardano l' ufficio comunicazione, che ha visto l'ingresso di Caroline Deroche Pasquier come global communication director (in arrivo da Stella MacCartney) e di Divna Susa come head of global events and communications special projects (ex Loewe). 

Bottega Veneta è uno dei marchi del panorama lusso che hanno retto meglio l'impatto Covid: nel primo semestre 2020 le vendite hanno raggiunto quota 503 milioni di euro (-8,4% tassi correnti, contro il -33,5% di Gucci,  con un +31% nel wholesale +31% e l'e-commerce raddoppiato.

Nella foto, un look della collezione Wardrobe 01 di Bottega Veneta

 

 

an.bi.
stats