omnicanalità

Zalando lancia il beauty in Germania e a giugno apre il primo store fisico

Zalando debutta nel beauty con un soft launch in Germania e affila le armi per sbarcare in altri 15 mercati nel 2019. Un new business, per l'e-tailer, in chiave sia online che offline: prevista a giugno l'apertura di un negozio fisico a Berlino.

 

Dopo averlo annunciato lo scorso autunno, Zalando aggiunge un'altra categoria alla sua offerta e oggi (23 marzo) esordisce sulla sua piattaforma tedesca con una vasta gamma di cosmetici, creme per il viso, il corpo e la cura dei capelli, profumi e make-up: 120 marchi per oltre 4mila prodotti, come spiega a wwd.com Claudia Reth, vicepresidente Category Specialities.

 

«È solo l'inizio - racconta - perché molti altri prodotti verranno lanciati nei prossimi mesi. Stiamo dialogando con tutti gli specialisti di questo settore. Ci sono più marchi della bellezza che della moda e ogni settimana ne spuntano di nuovi, specialmente negli Stati Uniti e in Asia».

 

L'assortimento, per il momento solo al femminile, comprende tutte le fasce prezzo, con big del mass market come L'Óreal Paris, Maybelline e Essie, etichette quali Peter Thomas Roth, Goutal e Rodial, prodotti naturali come Weleda, Stop the Water e Bybi, ma anche Missha, Dr. G e Nügg, quest'ultima in esclusiva su Zalando.

 

I prodotti per lui arriveranno il prossimo autunno, in vista del Natale, mentre dall'anno prossimo Zalando Beauty non si limiterà al mercato tedesco, ma si allargherà a macchia d'olio nel network di 15 Paesi europei in cui opera il gruppo.

 

Il fashion e-tailer non ha reso noti gli obiettivi finanziari, ma che creda fortemente nel segmento della bellezza lo dimostra non solo il fatto che questo lancio sia il secondo tentativo nel beauty (Zalando provò a sperimentarlo fra il 2010 e il 2014 senza grandi risultati), ma anche il nuovo progetto in pectore, pronto a concretizzarsi tra qualche mese.

 

A giugno aprirà infatti i battenti il primo "Beauty Station" di Zalando a Berlino, in Weinmeisterstrasse: oltre 150 metri quadri dedicati a una selezione di prodotti, ma anche a servizi, come il nail bar e il make-up express. La vetrina fisica fungerà anche da spazio per presentazioni e collaborazioni pop up, senza soluzione di continuità con la vendita online, aumentando l'engagement di milioni di potenziali consumatori.

 

«Con 23 milioni di clienti attivi e oltre 200 milioni di visite al mese - commenta Claudia Reth - crediamo di avere le carte in regola per scommettere su questo business».

 

stats