opening

Hackett London a Tokyo: il lifestyle made in Britain sbarca in Giappone

Primo store a Tokyo per Hackett London: il marchio britannico di abbigliamento maschile si è insediato nel quartiere di Ginza con un monomarca di 330 metri quadri, suddivisi su due livelli.

 

L'apertura nella capitale giapponese si inserisce in una strategia di espansione nelle principali città internazionali.

 

Il negozio (che si trova in 5-2-1 Ginza, Chuo-ku) è lo specchio del lifestyle Hackett London: si va dal casualwear, posizionato all'entrata, al su misura al primo piano. Non manca una selezione di capi della collezione Little Britons, insieme a pezzi dedicati alle varie sponsorizzazioni del brand: Aston Martin Racing, Army Polo e Rowing Club.

 

Tra i materiali d'elezione l'ottone anticato, utilizzato per i dettagli della facciata, mentre a colpire l'attenzione è un'imponente scala com stecche. Non solo. In boutique, insieme alle fotografie dell'archivio personale di Jeremy Hackett, alle opere dell'artista John Goodison e a una stampa della Penguin di Harland Miller, fa bella mostra di sé un paio di stivali appartenuti a re Edoardo VIII.

 

Per celebrare questa inaugurazione, Hackett ha creato una serie di prodotti pensati per i clienti giapponesi: tre abiti e altrettante giacche - prodotti con tessuti 100% made in Britain da Fox Brothers & Co e da Hardy Minnis, che possiedono la Royal Warrant nientemeno che della Regina Elisabetta II -, sei camicie con tessuto Thomas Mason e due impermeabili.

 

A questi capi si aggiungono tre modelli di calzature prodotti nel Northamptonshire (una zona che da 900 anni è specializzata nei settori pelletteria e calzature), un set di pelletteria di lusso, portadocumenti, portafogli e portamonete di Swaine Adeney, casa fondata nel 1750.

 

Tocco finale, i gemelli in argento, a loro volta fatti in Gran Bretagna, di forma ovale e con inciso da un lato "London" e dall’altro "Tokyo". Si tratta di pezzi numerati da 1 a 83, per celebrare il 1983, anno in cui la fashion house è stata fondata.

 

Il capo icona è però il classico blazer blu navy con fodera Union Jack, uno simbolo dello stile Hackett, l'equivalente in chiave maschile del tubino nero per la donna.

 

stats