opening

Versace torna a Istanbul con una nuova boutique

Era stata una delle prime firme del made in Italy ad aprire un negozio in Turchia negli anni ‘90. Ora Versace torna a Istanbul, in Harbiye Mim Kemal Oke Cad 35 Sisli,con uno store di 253 metri quadrati e il concept ideato da Donatella Versace in collaborazione con l’architetto inglese Jamie Fobert.

 

Nell’unica metropoli al mondo che si estende su due continenti, (la città è divisa dal Bosforo, lo stretto che unisce il mar Nero e il mar di Marmara e segna il confine meridionale tra Europa e Asia) si è aperto il nuovo monomarca griffato dalla maison della Medusa.

 

Sui pavimenti della boutique spuntano inaspettati decori circolari in mosaico, ispirati alle decorazioni delle chiese bizantine che contrastano con la linearità espressa dalle pareti candide e dai divisori in perspex trasparente (nella foto, gli interni).

 

«Questo progetto è un omaggio al grande patrimonio culturale italiano - spiega Donatella -. Fobert ha creato uno spazio dove nasce il nuovo spirito di Versace, un dialogo ininterrotto tra il nostro passato e il nostro futuro».

 

stats