paris fashion week

Stella McCartney con The RealReal per un'economia più circolare

Da sempre animalista convinta e attenta all'impatto ambientale, Stella McCartney è il primo brand partner del retailer online di lusso usato The RealReal, con cui intende promuovere l'economia circolare. Intanto porta la Spring-Summer 2018 a Parigi.

 

La designer si è detta entusiasta di avviare questa collaborazione con gli americani di The RealReal. Il mercato dell'usato, a suo parere, può giocare un ruolo significativo nel ridurre l'ammontare degli gli scarti prodotti sul pianeta. «Ha un ruolo chiave - ha spiegato - nel nostro impegno di diventare parte di un'economia più circolare».  

 

Questo progetto comune di moda sostenibile prevede, come riporta wwd.com, che dal 2018 nelle boutique americane Stella McCartney vengano spiegate l'iniziativa e le modalità per facilitare la riconsegna, per la vendita o la donazione, dei capi che si vogliono scartare.

 

Sono in programma anche momenti di approfondimento in boutique con esperti dell'economia circolare. Nel concept store di The RealReal a New York (Soho) - primo negozio fisico dell'e-tailer, che debutterà in novembre - aprirà inoltre un pop-up shop dedicato al marchio inglese (ma controllato dal gruppo francese Kering).

 

«Stiamo utilizzando le risorse del pianeta a un ritmo insostenibile - ha dichiarato Julie Wainwright, fondatrice e ceo di  The RealReal -. Ogni anno nel mondo si producono oltre 80 miliardi di capi di abbigliamento, di cui il 75% finisce nelle discariche».

 

L'annuncio arriva nel giorno della sfilata parigina del ready-to-wear, tra toni neutri e vivaci con incursioni nel denim délavé. Protagonisti gli abiti longuette monospalla, alternati a completi pantalone e tute con coulisse. Tra gli  accessori tracolle, sandali flat e décolleté appuntite.

 

stats