PARLA L'A.D. SOFIA CIUCCHI

Il Bisonte: «Il nuovo proprietario è il migliore che ci potesse capitare»

All'indomani dell'acquisizione de Il Bisonte da parte di Look Holdings, storico distributore e licenziatario giapponese del brand made in Florence, la ceo Sofia Ciucchi parla dei successi (con un fatturato raddoppiato nel giro di tre anni) e soprattutto dei progetti, tra cui un nuovo sito e-commerce.

Dal primo luglio Il Bisonte passa da Palamon Capital Partners, che lo aveva rilevato nel 2015 dal fondatore Wanny di Filippo, a Look Holdings. Cosa cambierà?

Siamo molto contenti di questa acquisizione. Look conosce bene il marchio, lo rispetta e lo ha saputo valorizzare nei mercati dove opera. Collabora con Il Bisonte da più di 20 anni, è ben strutturato, quotato alla Borsa di Tokyo e gestisce 42 monobrand: è il miglior proprietario ci potesse capitare. Il primo passo sarà quello di portare avanti la spinta all'internazionalizzazione supportata da Palamon negli ultimi anni.

Lei ha preso il timone de Il Bisonte a inizio 2017: quali sono state le priorità e quali i prossimi sviluppi?

Negli ultimi anni l'azienda è cresciuta in maniera sana, passando dai 21 milioni di euro di fatturato del 2016 ai 40 previsti nel 2019. Un'espansione trainata dal wholesale e attraverso progetti retail mirati, avviati in location strategiche per far conoscere il marchio: oltre a Milano in via Santo Spirito, abbiamo aperto tre negozi a Hong Kong, apripista per la conquista della Greater China, e nel marzo scorso siamo approdati a New York, nel cuore del West Village, dove contiamo di far leva sul flagship e su una presenza di qualità in alcuni department store, come Bergdorf Goodman, per affermarci nel canale multimarca. Accanto agli Stati Uniti, che è un mercato di grandi opportunità, le prossime sfide saranno la Cina e il Sud Est asiatico, dove stiamo valutando diverse opzioni. Altra direttrice di sviluppo sarà il mondo del travel retail.

E sul fronte digital?

Il Bisonte è attivo con una propria piattaforma da sette-otto anni, che il prossimo autunno si presenterà completamente rinnovata, in chiave omnicanale. Crediamo moltissimo in questo dialogo tra offline e online. Guarda caso, il progetto "Worn with love", che abbiamo lanciato lo scorso maggio contemporaneamente sul nostro sito e nel monomarca di New York (gli Usa sono il primo mercato, quanto a fatturato, per l'e-commerce del brand, ndr), ci ha dato subito feedback molto positivi. Si tratta di una sezione dove la community del marchio può postare foto dei propri prodotti vintage Il Bisonte, ma anche venderli. Noi offriamo lo spazio per lo scambio, certifichiamo l'originalità della merce e a chi lo desidera offriamo un servizio di remise en forme. Il resto è frutto degli accordi tra offerente e acquirente, anche il prezzo.

Nella foto, Sofia Ciucchi, a.d. de Il Bisonte da gennaio 2017. Il marchio ha appena lanciato il suo primo brand cartoon Wanny, a dream come true, realizzato con tecnica 3D e della durata di 4 minuti, che racconta il sogno dello storico fondatore del brand Wanny di Filippo. Il cartone è visibile sul sito e in tutte le boutique del brand, dove saranno allestite delle vere sale cinema dove si potranno anche acquistare prodotti e gadget dedicati.

a.t.
stats