partnership

Custo Barcelona affida il kidswear all'italiano Gruppo Casillo

Il Gruppo Casillo, specializzato nel childrenswear, ha siglato un accordo quinquennale esclusivo di licenza con Custo Barcelona per l'abbigliamentobambino della griffe. L'intesa, al via con la primavera-estate 2019, è stata ufficializzata in occasione della sfilata del marchio iberico a New York e debutterà a Pitti Bimbo di giugno.

 

«Siamo orgogliosi di entrare a far parte della famiglia Custo Barcelona e di iniziare questa avventura nel fashion system internazionale-ha dichiarato Carlo Casillo, a.d. dell'azienda italiana (nella foto con Custo Dalmau, fondatore di Custo Barcelona) -. Crediamo fortemente nei valori di questo brand, che ha cambiato il modo di interpretare la moda nel mondo. La collezione Custo Barcelona Kids sarà una perfetta fusione tra la cura italiana per i dettagli e l'inconfondibile stile spagnolo».

 

L'estetica dei capi, studiata dall'ufficio stile del Gruppo Casillo, sarà fedeleal mood Custo, quindi all'insegna di colori decisi e stampe d'impatto, che evocano il mondo tropicale.
Si tratterà di una linea di programmato.

 

«Vogliamo trasferire l'energia di Custo Barcelona, in fase di grande rilancio, nella realtà dei kid - ha ribadito Carlo Canelli, direttore commerciale e marketing del Gruppo Casillo -. La nostra strategia punterà a un posizionamento nei negozi italiani di target medio-alto, facendo successivamente rotta verso l'estero, con importanti partner distributivi». «L'obiettivo che ci poniamo - ha precisato - è avere un portafoglio sempre più ricco e articolato».

 

La realtà di San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, opera nel settore della moda infantile da oltre 30 anni, con label di proprietà quali Y-clu', To Be Too, Gaialuna, Ronnie Kay e Briince Couture e la licenza di Jeckerson per quanto riguarda le piccole taglie.

 

stats