pesano normalizzazione dell'e-commerce e lockdown in cina

Dopo il +250% del 2020 Shein frena: nel 2021 vendite in aumento "solo" del 60%

Avere ottenuto la valutazione record di 100 miliardi di dollari non ha portato bene a Shein. Il colosso cinese del fast fashion, infatti, nel corso del 2021 sarebbe cresciuto “solo” del 60%. Una percentuale sbalorditiva per qualsiasi altra azienda, ma non per questa startup, che nel giro di 10 anni ha infranto tutti i record di vendita, culminati con il +250% di fatturato registrato nel 2020. 

Secondo quanto pubblicato sull’agenza di stampa Bloomberg, che cita fonti vicine alla società, l’anno scorso Shein avrebbe messo a segno ricavi pari a 16 miliardi di dollari, rispetto ai 10 miliardi del 2020.

A preoccupare Molly Miao, ceo di Shein, non sarebbe la performance in sé, complessivamente in linea con le aspettative, ma la dinamica che l’ha generata: vendite sostenute nei primi sei mesi dell’anno e un tasso di crescita peggiore del previsto nella seconda metà, con lo slowdown che continuerà nel 2022, secondo gli insider.

La tendenza si riflette nei dati sulle operazioni messe a segno negli Stati Uniti, il mercato più grande per Shein, che qui ha superato nelle vendite - pur senza negozi e affidandosi esclusivamente all'online - H&M, Zara e Forever 21. In base ai dati in possesso di Bloomberg nel primo trimestre di quest’anno la crescita sarebbe pari al 57%.

La frenata ha coinciso a livello temporale con il round di finanziamenti a cui hanno partecipato anche General Atlantic, Tiger Global Management e Sequoia Capital China, che ha portato Shein nell’Olimpo delle compagnie private con la valutazione più alta al mondo.

Un'impasse che arriva anche nel momento in cui l'azienda si è trovata “intrappolata” tra le diverse dinamiche pandemiche sperimentate negli Stati Uniti e in Cina: mentre la vita in America si è normalizzata e i consumatori tornano ad avventurarsi nello shopping fisico, nel Paese del Dragone sono tornati i lockdown in seguito all’impennata di casi Covid, interrompendo e rallentando le operazioni di produzione e logistica di Shein nella provincia meridionale del Guangdong, il suo principale hub di approvvigionamento.

an.bi.
stats