pitti uomo 92

Colombo (Colmar): «Superati i 100 milioni, più internazionali con una showroom a Milano»

Superato il tetto dei 100 milioni di euro di fatturato, Colmar è proiettata verso il traguardo del 2017. «Abbiamo chiuso il 2016 a 104 milioni e puntiamo ai 110 per l'anno in corso», racconta Stefano Colombo, direttore marketing dell'azienda di Monza. Che rilancia sull'estero con la nuova showroom di via Tortona 37 a Milano.

 

1.000 metri quadri, la showroom «sarà un asset importante per lo sviluppo di tutti i mercati, dall'Europa al Medio Oriente alla Russia e ci consentirà di fare un salto di qualità anche in Italia. Se consideriamo che fino a oggi la nostra showroom era a Monza, questa scelta ci aprirà le porte di un universo più vasto e ci consentirà  di dialogare con un mondo più fashion, anche con l'organizzazione di eventi».

 

Oggi l'export rappresenta il 30% del giro di affari dell'azienda, focalizzato principalmente sull'Europa - che da sola copre il 25% del turnover - con Germania, Austria, Olanda, Benelux, Francia, Scandinavia, UK e Spagna. «Da poco - informa Colombo - abbiamo rinsaldato la presenza in Russia con un nuovo partner, un buying office con cui partiamo dalla spring-summer 2018».

 

Nel Belpaese, che rappresenta il 70% del giro di affari, «l'obiettivo è consolidare il business, ampliando le partnership con i clienti nel lungo periodo. Senza legarci a una categoria merceologica ma con un 'offerta completa del brand. E con il coraggio di attuare un'attenta selezione dei punti vendita».

 

Sotto i riflettori il retail: «A fine 2016 abbiamo inaugurato due nuovi negozi, a Bolzano e Verona e in autunno ne arriveranno altri due, che porteranno a 14 il network retail, per il momento radicato principalmente in Italia».

 

Focus anche sull'e-commerce, che rappresenta oggi il 3% circa del giro di affari, ma si punta ad arrivare al 5% entro due anni.

 

«Lo scorso anno - precisa l'imprenditore - abbiamo lanciato il nuovo sito, molto semplice da navigare, in cui abbiamo integrato le nostre due linee, la Originals e la parte active. Ora la scommessa è lavorare sull'omnicanalita».

 

L'azienda di Monza ha superato nel 2016 il muro dei 100 milioni di turnover e prevede di continuare a crescere anche nell'anno in corso: «Dovremmo superare i 110 milioni» annuncia Colombo.

 

Merito anche dell'attenzione al prodotto, che nella linea lifestyle Originals, in stand a Pitti Uomo, si articola nelle due proposte Research e in quelle basic. Una collezione sempre più ampia, con una vasta offerta di articoli e merceologie.

 

stats