pitti uomo 92

Siviglia pensa globale, ma il prossimo investimento è su Milano

Siviglia sta investendo su tre fronti: l'internazionalizzazione (con un export in crescita dell'11%, anche se il mercato interno resta lo zoccolo duro, come dimostra il 70% del business realizzato nella Penisola), il lancio degli accessori e, non ultima, la sostenibilità.

 

Svizzera, Austria e Germania, oltre a Francia e Inghilterra, sono i mercati clou del brand marchigiano di ready-to-wear in Europa. Al di là del Vecchio Continente, il focus è su Giappone, Cina - dove è in programma un ampliamento della distribuzione - e Stati Uniti. 

 

Ma anche Milano è al centro dei progetti, con un negozio nel Quadrilatero milanese in cantiere: il primo di una serie, nel contesto di uno sviluppo retail che si affianca alla presenza all'interno di più di 860 multimarca nel mondo.

 

Alla voce prodotto, sono in arrivo gli accessori: zaini e borse, all'insegna di made in Italy e artigianalità.

 

Infine la sostenibilità, testimoniata dalla presenza nella collezione primavera-estate 2018 di alcuni capi certificati per la non tossicità e il basso impatto ambientale dei trattamenti, con una particolare attenzione al denim, core product dell'azienda (nella foto, da sinistra, Cesare Bianchetti con il padre Sauro, fondatore di Siviglia).

 

 

stats