PITTI UOMO 94

Allegri rilancia in Europa, potenzia la distribuzione e approda da Excelsior Milano

Da sempre sinonimo di impermeabili dalle linee pulite e dai tessuti performanti, Allegri rilancia sul prodotto e scommette sull’Europa, e in particolare sull’Italia, forte di due new entry strategiche nel team manageriale. Strategico il retail, con aperture di corner e shop in shop in canali selezionati. A partire da Excelsior Milano.

Nato negli anni Settanta e dal 2011 nelle fila del gruppo coreano LF “Life in Future”, il brand, già ben posizionato in Asia, mira a dare enfasi alla brand reputation, riagganciando i valori delle origini, legati all’”arte della pioggia” e scommettendo sull’innovazione e sullo sviluppo di nuove tecnologie.

Un percorso che si coglie nello stand a Pitti Uomo e che si lega a un duplice approccio: rieditare i capi iconici in chiave moderna e sviluppare inediti key piece, con una collezione di total look che intende agganciare il segmento dei Millennials.

Decisive, nel processo di riposizionamento del marchio, sono le recenti nomine di Young-Jin Lee, nuovo direttore generale e di Patrizio D’Alessandro, business development director, con esperienza commerciale nel settore abbigliamento di fascia alta e lusso/high end.

La strategia ha messo al centro il potenziamento distributivo, per collocare la label in contesti commerciali più evoluti, tramite una politica di aperture di shop-in-shop e corner presso i migliori department store. La partenza è avvenuta sotto i migliori auspici, con la presenza all’interno di Excelsior a Milano.

c.me.
stats