PITTI UOMO 95

Andrea Lardini: «Obiettivo raddoppiare le vendite del marchio in due anni»

Si chiude in bellezza il 2018 per Lardini. L’anno segnato dai festeggiamenti per il 40esimo anniversario dell’azienda marchigiana registra un fatturato di 85 milioni di euro, in crescita del 16,4% sull’anno precedente.

«Siamo molto soddisfatti dei risultati registrati - conferma Andrea Lardini nel grande stand allestito all’interno del Padiglione Centrale di Pitti Uomo, dedicato alle collezioni fall 2019 -. Oltre all’Italia, si sono dimostrati molto dinamici mercati come il Far East. Stiamo crescendo bene in Cina e siamo ben posizionati in Russia e Europa».

Attualmente Italia, Giappone, Corea e il nostro continente incidono ognuno per circa il 15-20% del fatturato di Lardini, ma l’obiettivo è di rafforzare anche piazze, tra cui gli Usa.

«Affronteremo con decisione gli Stati Uniti fra qualche stagione - anticipa il presidente di Lardini - dando vita a una Lardini Usa e inaugurando una showroom diretta».

Ma prima ancora dello sbarco oltreoceano, arriverà il lancio dell’e-commerce, previsto nella seconda metà del 2019.

«Non si tratterà di aprire semplicemente un nuovo canale di vendita - spiega Andrea Lardini -. L’online ci darà maggiore notorietà internazionale e contribuirà a raggiungere il nostro obiettivo, raddoppiare le vendite a marchio Lardini nel giro di un paio d’anni».

Nel 2019 proseguiranno i progetti retail, con la prospettiva di avviare un nuovo punto vendita in Giappone. «Ma vogliamo potenziarci anche in in Europa, Medio Oriente, Giappone e Cina, quindi gli opening continueranno anche nei prossimi anni», conclude Lardini, ammettendo di tenere in considerazione per il futuro la quotazione in Borsa dell’azienda di famiglia (nella foto, un look autunno-inverno 2019/2020 di Lardini).

an.bi.
stats