Possibile closing il 22 luglio

Alberto Zambelli pronto a rilevare Les Copains

Potrebbe essere il 22 luglio il giorno delle verità per il futuro di Les Copains. Pare sia quella, infatti, la data del closing dell’operazione che dovrebbe portare Alberto Zambelli, proprietario della Bruno’s di San Matteo della Decima (provincia di Bologna), a rilevare il marchio di proprietà della Bvm.

L'intenzione di Zambelli, la cui impresa impresa lavora conto terzi ed è proprietaria del marchio Heritage, sarebbe quella di rilevare l’azienda costituendo una newco.

«Siamo conoscenti e fornitori di Bvm da 40 anni – racconta Zambelli all'edizione bolognese de Il resto del Carlino –. Il rapporto non si è mai interrotto, con la conoscenza personale del cavalier
Mario Bandiera (scomparso nell'ottobre 2018, ndr) e stima reciproca».

Ma l'imprenditore resta cauto prima di dare l’affare per concluso, perché i temi da risolvere sono tanti, a partire dal futuro occupazionale: attualmente le dipendenti di Les Copains sono un’ottantina ed è difficile che tutte restino in azienda.

Come riporta il quotidiano Città Metropolitana, i sindacati stanno lavorando per tentare di salvaguardare il più possibile le lavoratrici impiegate a Bologna, ma le trattative andranno avanti ancora.

an.bi.
stats