precisazioni

Dieci Srl: «Il concept 10 Corso Como non cambierà né ora, né mai»

Alcuni giorni dopo la notizia dell'acquisto dell'immobile milanese dove si trova 10 Corso Como da parte di Tiziano Sgarbi e Simona Barbieri, i portavoce dell'iconica insegna di moda e lifestyle precisano: «Nessuna partecipazione o quota da parte dei neo-proprietari nel nostro marchio. L'integralità del concetto 10 Corso Como non verrà intaccata».

 

Tutto è partito da un articolo uscito sul Corriere della Sera il 7 luglio, sul quale Dieci Srl - che da 26 anni gestisce a Milano, su licenza, l'attività del brand 10 Corso Como ed è l'unica affittuaria dello stabile in questione - ha ora da fare alcune puntualizzazioni.

 

«Nell'ambito di una normale transazione immobiliare - si legge in un comunicato diffuso ai media - l'edificio al civico 10 di corso Como è stato venduto». Sono dunque in atto conversazioni per il contratto di affitto con i nuovi proprietari dei muri, «che non hanno alcun tipo di partecipazione o quote, direttamente o indirettamente, nel marchio internazionale 10 Corso Comoe/o in Dieci Srl».

 

«Lo sfratto - prosegue la nota - risulta dalla risoluzione del contratto e non da morosità. I rapporti con la nuova proprietà sono improntati a cordialità e a spirito di collaborazione».

 

Infine, una rassicurazione: «Nulla cambierà, né ora né in futuro, per quanto riguarda l'integralità a Milano del concetto 10 Corso Como» (nella foto dall'account Instagram di 10 Corso Como, un particolare dell'edificio "vecchia Milano" dove si trovano il concept store e gli spazi annessi).

 

stats