PRESA DI POSIZIONE DELL'ANTITRUST

EssilorLuxottica: per avere l'ok al deal GrandVision l'Ue chiede la cessione dei negozi

Vendere i negozi in Italia e in un altro Paese europeo (Francia o Paesi Bassi), per poter ottenere il via libera all'acquisizione della catena olandese di occhialeria GrandVision, tramite un deal da 7,2 miliardi di euro: è questa, secondo quanto riporta il Financial Times, la richiesta della Commissione Europea al gruppo franco-italiano EssilorLuxottica.

Ma EssilorLuxottica prende tempo, in una fase economica in cui è particolarmente difficile mettere a segno questo tipo di operazioni: gli store, che andrebbero svenduti, potrebbero essere a rischio fallimento.

Il Financial Times ricorda a tale proposito il caso del Gruppo Boots, catena di ottica che ha annunciato lo stop nel Regno Unito a una cinquantina di suoi negozi.

Il 20 agosto sarà la data entro la quale l'autorità sulla concorrenza Ue dovrà dare il proprio giudizio finale sull'acquisizione di Grand Vision. Pare che il deal non potrà avere il semaforo verde dell'Unione senza qualche «concessione». Lo scorso febbraio la Commissione Europea ha avviato un'indagine, temendo distorsioni della concorrenza (nella foto, Leonardo Del Vecchio, patron di Luxottica).

A cura della redazione
stats