Prevista l'apertura di 50 monomarca

Gilmar porta Ice Play in Cina con Wanxuan Group

Ice Play, il marchio contemporary di Gilmar, ha appena siglato un importante accordo per la distribuzione in Cina con Wanxuan Group, la società asiatica fondata da Qiu Guodian, che ha sedi a Guyang, Xiamen e Shanghai. La partnership debutta con le collezioni ready to wear e accessori uomo e donna della primavera/estate 2021.

 

Il deal ha durata quinquennale e prevede la creazione di oltre 50 punti vendita monomarca sul territorio cinese, oltre allo sviluppo del canale wholesale e al lancio sulle principali piattaforme e-commerce.

 

Si integra con una strategia di comunicazione affiancata da un piano marketing che supporterà lo sviluppo del business e la brand awareness della label, nata nel 2018 e posizionata nel segmento youngwear.

 

Wanxuan Group ha un portafoglio clienti composto da 13 brand internazionali e 126 monomarca in Cina. L'accordo rappresenta il primo vero sviluppo retail cinese di Ice Play, fino a oggi presente in Italia, Russia e progressivamente nei Paesi europei.

 

«Ice Play si identifica nello stile cosmopolita delle nuove generazioni, un pubblico post-millennial che sa riconoscere le tendenze del momento ed è sempre alla ricerca di stimoli inediti. Ringrazio Wanxuan Group per la preziosa collaborazione, il progetto di espansione in Cina conferma la crescente importanza che Iil marchio ricopre per Gilmar", è il commento di Paolo Gerani, ceo del gruppo italiano.

«Sono orgoglioso di supportare l'ingresso ufficiale del marchio in Cina. La griffe incontra le attuali richieste di mercato e ci impegniamo sin da subito a raggiungere gli obiettivi prefissati con Paolo Gerani, aggiunge Qiu Guodian, fondatore di Wanxuan Group.

Il feeling con Qui Guodian è stato immediato. I nostri approcci strategici combaciano e insieme svilupperemo le potenzialità di Ice Play sul territorio cinese», conclude Corrado Masini, global brands director di Gilmar.

 
c.me.
stats