Previsti 20-25 nuovi opening

Dr. Martens: +65% i profitti semestrali

Gli iconici boot Dr. Martens, che hanno esordito alla Borsa di Londra in febbraio, chiudono i primi sei mesi dell’esercizio fiscale con un aumento dei ricavi del 16% a 369,9 milioni di sterline (circa 433 milioni di euro). A valute costanti la crescita risulta del 24%.

Nei sei mesi terminati il 30 settembre l’ebitda è salito del 3% a 88,8 milioni di sterline e l’utile ante imposte è aumentato del 46% a 61,3 milioni di sterline. L’utile netto ha messo a segno un +65% a 48,6 milioni di sterline.

Il brand conta 135 monomarca nel mondo ma ha in programma di avviare 20-25 nuovi store nel fiscal year 2022.

I timori dell’azienda britannica, di questi tempi, riguardano soprattutto i ritardi nelle consegne negli Stati Uniti. Il management prevede che i problemi nella supply chain permarranno anche nel prossimo esercizio fiscale (da aprile 2022).

Poco dopo le 14 italiane le azioni Dr. Martens registrano un rialzo del 3,5% in Borsa. La capitalizzazione della società sfiora i 4 miliardi di sterline.

e.f.
stats