progetti

Casile&Casile dà lavoro agli over 50: «Uno stage per rimettersi in gioco»

Francesco Casile, 71 anni, alla guida con la figlia Alessia della showroom milanese Casile&Casile, lancia un appello alle istituzioni: «Perché non dare un'altra possibilità agli over 50 che hanno perso il lavoro?». Lui sta iniziando a farlo, offrendo degli stage retribuiti a «chi ha una professionalità da valorizzare».

 

L'iniziativa è stata resa nota da Casile attraverso una lettera alla rubrica di Isabella Bossi Fedrigotti sul Corriere della Sera, pubblicata oggi (27 aprile): «La Regione Lombardia - scrive - ha stanziato una cifra importante (grazie al piano Garanzia Giovani, con fondi europei, destinato ai neet, ndr), che prevede un contributo alle aziende che assumono i giovani alla fine di uno stage aziendale».

 

«Io ho pensato di fare il contrario - continua - e di offrire lo stage, primi sei mesi con un contributo economico minimo, agli over 50 che sono rimasti senza lavoro e poi assumere, o presentarli ad altre aziende, quelli che si sono dimostrati più adatti a svolgere l'attività dello stage».

 

«Ho lanciato un sasso in uno stagno - racconta a fashionmagazine.it Francesco Casile -. Sono subissato di telefonate. Sto facendo delle selezioni e oggi la prima persona, 52 anni, ha iniziato a fare uno stage da noi, con un contributo di 600 euro al mese. Perché buttare via tutta questa esperienza e professionalità capitalizzate in anni di lavoro?».

 

Il progetto potrebbe crescere, in vista dell'ampliamento degli uffici di via Tortona, a Milano: «Da gennaio avremo a disposizione un'altra location di 600 metri quadri, adiacente a quella attuale - precisa l'imprenditore - e potremmo avere bisogno di altro personale. Mi piacerebbe introdurre altre sei-sette persone disoccupate over 50, ma la legge non lo permette. Per questo vorrei che le istituzioni ci dessero una mano».

 

Dopo la lettera al Corriere, però, qualcosa si è già mosso: «La Regione Lombardia - conclude Casile - mi ha contattato, congratulandosi per l'iniziativa. Abbiamo già fissato un incontro».

 

stats