progetti

Giorgio Armani guarda al futuro di Giorgio Armani: nasce la Fondazione

Giorgio Armani scende in campo con la Fondazione omonima, nata «per realizzare progetti di utilità pubblica e sociale», ma anche per assicurare «nel tempo che gli assetti di governo del Gruppo si mantengano stabili, rispettosi e coerenti con alcuni principi», annuncia lo stilista.

 

«Principi - ha puntualizzato - che mi stanno particolarmente a cuore e che da sempre ispirano la mia attività di designer e imprenditore». E ha proseguito elencando: «autonomia e indipendenza, un approccio etico alla gestione con integrità e correttezza, un'attenzione all'innovazione e all'eccellenza, priorità assoluta allo sviluppo continuo del marchio Armani, sostenuto da adeguati investimenti, una gestione finanziaria prudente ed equilibrata, un limitato ricorso all'indebitamento e un cauto approccio alle acquisizioni».

 

Una scelta nel segno della continuità, che vuol dire anche rispetto per i lavoratori: «Voglio innanzitutto rassicurare tutte le persone del Gruppo Armani che lavorano con lealtà e passione confidando sempre nella mia persona e al contempo tutti coloro che hanno contribuito al pluriennale successo dell'azienda e per i quali avrò sempre una sincera gratitudine».

 

stats