red carpet

Festival di Cannes: l'abito "galeotto" di Atelier Versace per Amal Clooney

Money Monster, il film di Jodie Foster con Julia Roberts e George Clooney come protagonisti, ha convinto la critica a Cannes. I due attori sono apparsi sorridenti e in forma, ma a catturare l'attenzione di fotografi e social è stata soprattutto Amal Clooney, con lo spacco "galeotto" dello scenografico abito in chiffon di seta di Atelier Versace.

 

Avvocato, impegnata come il marito nella difesa dei diritti civili, Amal è anche una fashion icon e non si è smentita, scegliendo una creazione della griffe della Medusa indossata alla perfezione, anche se con un piccolo incidente di percorso: complice un lieve colpo di vento, lo spacco abissale del vestito monospalla color limone si è aperto, lasciando scoperte le gambe, peraltro perfette.

 

Amal non si è scomposta e, in un batter d'occhio, ha rimediato all'imprevisto. Quella frazione di secondo è stata sufficiente a scatenare i media, mettendo temporaneamente in secondo piano il marito George, fresco 55enne (ha compiuto gli anni il 6 maggio) con pizzetto brizzolato che lo rende più affascinante.

 

Julia Roberts si è inserita nel filone "mannish", lanciato sulla Croisette da Susan Sarandon e Jane Birkin, indossando un completo gessato di Givenchy by Riccardo Tisci. Ma non ha rinunciato al lungo, presentandosi anche con un dress nero di Giorgio Armani Privé, completato da un collier di Chopard (nella foto di Getty Images, George e Amal Clooney, in abito Atelier Versace, sul red carpet di Cannes).

 

stats