retail

Gruppo Teddy: 32 opening da gennaio a maggio

Procede a pieno ritmo l'espansione distributiva del Gruppo Teddy, che da gennaio a maggio ha messo a segno 32 inaugurazioni in 13 nazioni e prepara dieci nuovi store entro l'estate, in linea con la previsione di arrivare a 100 vetrine entro l'anno.

Il budget per l'incremento della rete retail per il quinquennio 2015-2019 supera i 130 milioni di euro, a cui vanno aggiunti gli investimenti relativi agli affiliati in franchising.

I new opening sono stati trainati dal nuovo concept dell'insegna Terranova, Terranova Welcome, anche se un comunicato parla di una «crescita proporzionata per tutti i brand» ossia, oltre a Terranova, Calliope e Rinascimento.

Quasi il 60% delle inaugurazioni si è concentrato sul nostro Paese, da Nord a Sud, con l'adozione di Terranova Welcome a Roma nel centro commerciale Aura, a Rimini da Le Befane, a Pesaro, Boario Terme, Chivasso e Cantù.

Sono state attuate 18 aperture di Terranova, che ha ampliato l'offerta con il baby, 11 di Calliope (che a sua volta investirà sul bambino dal 2019, dopo aver lanciato l'intimo) e tre di Rinascimento.

Le località toccate all'estero sono Baku, Bratislava, Aupark e Prizren (località slovacche), Larissa in Grecia, Nicosia, Astana in Kazakistan, Sebastopoli in Ucraina, Jizan in Arabia ed Ebikon in Svizzera. Presidiate anche Manila nelle Filippine e aree come la Polonia e l'Estonia.

Sarà proprio l'Europa orientale al centro dell'ulteriore sviluppo del network Teddy, da qui all'estate, con una decina di nuovi spazi.

Il gruppo ha ricevuto due Retail Award al recente Mapic Italy, con Terranova che si è imposto tra i Family Store e Calliope alla voce Moda, Accessori, Sport.

a.b.
stats