retrospettive

Anna Piaggi, "visionaria della moda", rivive nel docu-film di Alina Marazzi

Giornalista e grande esperta di moda, icona dagli eccentrici travestimenti, "inventrice" del vintage, Anna Piaggi - scomparsa a 81 anni nel 2012 - sarà la protagonista di un docu-film dedicato alla sua straordinaria storia, iniziata a Milano nel 1931. A firmarlo è Alina Marazzi.

 

«Anna Piaggi - Una visionaria della moda»: non poteva che essere questo il titolo del docu-film, che ricostruisce con rigore l'esistenza controcorrente della Piaggi, diventata famosa per le sue osservazioni acuminate nelle "Doppie pagine" di Vogue Italia, ma anche per il coraggio di interpretare la moda a modo suo, sottraendosi con ironia e leggerezza a perbenismi e convenzioni, mescolando in maniera ardita e teatrale tutto quello che le piaceva, con un personalissimo layering di epoche, stili e ispirazioni.

 

Marazzi, regista di pellicole come "Un'ora sola ti vorrei" e "Vogliamo anche le rose", rende omaggio ad Anna Piaggi attraverso le ricostruzioni dei suoi amici più cari, da Manolo Blahnik a Jean Charles de Castelbajac, da Stephen Jones a Karl Lagerfeld, che ne fece la sua musa.

 

Dopo essere stato presentato in anteprima mondiale al Biografilm Festival di Bologna, il documentario farà tappa a Milano, in occasione del Fashion Film Festival, in calendario dal 24 al 26 settembre allo SpazioCinema Anteo.

 

stats