riassetti

Desigual rinforza il management team: al via una strategia più customer oriented

Il fondatore del marchio spagnolo Desigual, Thomas Meyer, tornato al timone del marchio spagnolo dopo le dimissioni (lo scorso maggio) del ceo Manel Jadraque, rinforza i vertici con due new entry. Obiettivo: rilanciare le vendite con un approccio più customer oriented.

 

Si tratta di Pierre Cuilleret, nel cda di Desigual dal 2014, e di Alberto Ojinaga, "sottratto" alla catena di supermercati Caprabo.

 

Il primo, imprenditore, fondatore di The Phone House, ex ceo di Micromania e dal 2011 direttore non esecutivo di Dia (insegna discount del gruppo Carrefour), assumerà il ruolo di chief client officer, con il compito di un ripensamento delle strategie go-to-market.

 

Alberto Ojinaga è stato invece arruolato con la posizione di chief corporate officer, con il ruolo di supervisionare la gestione delle risorse e delle operazioni. Prima di arrivare ai vertici di Caprabo in qualità di direttore generale, ha maturato esperienze nel gruppo editoriale spagnolo Planeta e ancora prima nel settore dell'automotive, con incarichi in General Motors Europe e Opel Spagna.

 

Il gruppo iberico ha archiviato i primi nove mesi del 2015 con un giro d'affari di 724,7 milioni di euro, con vendite in flessione in mercati quali Francia e Spagna (rispettivamente -8% e -6%), registrando invece una crescita double digit in Messico e Giappone.

 

stats