rilanci

Julipet: il nuovo corso by Tollegno inizia con il retail e la donna

Acquisito da Tollegno Holding tre anni fa, il marchio di intimo e pigiameria maschile Julipet presenta i primi frutti del lavoro di restyling portato avanti dal gruppo biellese. Al via nel Quadrilatero il nuovo flagship del brand, che si cimenta anche nel segmento femminile.

 

«Non abbiamo fatto stravolgimenti, ma semplicemente cominciato a lavorare sia sul prodotto, per renderlo più contemporaneo e appealing anche agli occhi dei più giovani, sia sulla gestione del brand, ponendo le basi per lo sviluppo futuro, in chiave omnichannel», sintetizza a fashionmagazine.it Clemente Germanetti, brand manager di Julipet e fratello di Lincoln Germanetti, amministratore delegato di Tollegno Holding.

 

Un new deal che ha trovato la sua prima concretizzazione del monomarca di via Verri 3: circa 60 metri quadri di superficie espositiva su due piani, che segna l'ingresso di Julipet nel canale retail e, al tempo stesso, una diversificazione produttiva, con i primi pezzi destinati alla clientela femminile.

 

«Abbiamo notato che tre quarti dell'abbigliamento intimo e della pigiameria di Julipet veniva acquistato da donne - commenta Germanetti -. Così abbiamo pensato di estendere l'offerta anche a loro, iniziando con una collezione test, che per il momento include solo il nightwear, ma che dalla prossima stagione comprenderà anche il loungewear, pensato sia per lui che per lei».

 

Parallalemente la rivoluzione è stata portata avanti anche in ambito distributivo, attraverso una riqualificazione del network multimarca italiano, un aumento delle quote di visibilità del brand presso i singoli punti vendita (attualmente 500) e i primi passi nel canale retail.

 

«Se il negozio di Milano - aggiunge Germanetti - confermerà le aspettative di crescita e di visibilità attese, l'obiettivo nel medio termine è di sviluppare il progetto monomarca in altre tre-quattro location della Penisola».

 

Nel business plan non manca il côté estero, che attualmente incide solo per il 3% sul fatturato del brand (circa 4 milioni di euro): «Partiremo dall'Europa, puntando in particolare sui Paesi del Nord e la Germania - precisa il brand manager di Julipet - e compiendo i primi test attraverso l'e-commerce».

 

Proprio il digitale giocherà un ruolo chiave nel nuovo profilo di Julipet, che sarà giocoforza multicanale, in linea con le esigenze degli attuali consumatori "always on": «Stiamo sviluppando un data base unico - conclude Clemente Germanetti - per allineare l'offerta, il servizio, l'esperienza online e offline».

 

stats