virata strategica

Chanel preferisce Londra a New York

La maison Chanel starebbe per chiudere gli uffici di New York per controllare le attività globali da Londra.

Secondo quanto risulta a BoF, la notizia è stata data internamente questa settimana. Chanel avrebbe comunque intenzione di mantenere una base nella Grande Mela e alcuni senior executive, ma non ci sarà più un hub e parte del team sarà trasferito a Londra, dove la griffe ha iniziato a centralizzare le operations dall'estate del 2017.

Andrea d'Avack, presidente della Chanel foundation e della corporate sustainability, si sarebbe già trasferito in Regno Unito, dopo tre anni negli Usa.

In riorganizzazione anche la sede in Giappone: il presidente Richard Collasse si trasferirà in Europa per lavorare più a stretto contatto con i Wertheimer, specie il chief executive Alain.

In giugno, per la prima volta nella sua storia, Chanel ha reso pubblici i suoi dati di bilancio: nel 2017 i ricavi hanno sfiorato i 10 miliardi di dollari, +11% (nella foto, lo store sulla 57esima Strada a New York).

e.f.
stats