Ristrutturazioni

Corneliani pronta a lasciare a casa 130 dipendenti

Sono momenti drammatici alla Corneliani, azienda specializzata nel menswear con sede a Mantova e controllata dal fondo arabo Investcorp e dalla famiglia Corneliani, che detiene il 49% delle quote.

È di ieri l’annuncio del previsto licenziamento di 130 dipendenti, il 28% del totale della forza lavoro della sede mantovana: a lasciare il proprio posto dovrebbero essere 72 operai e 58 impiegati, in base al piano di ristrutturazione aziendale 2019-2022.

«A seguito di un profondo esame della situazione di mercato e aziendale – si legge in una nota - il piano presentato è stato costruito per affrontare le avverse condizioni di mercato e i cambiamenti irreversibili nel settore, che richiedono inderogabilmente nuovi modelli organizzativi e di business».

Dura la reazione dei sindacati, che hanno indetto due giornate di sciopero a partire da oggi.

Corneliani conta oggi oltre 1.000 dipendenti, suddivisi tra le sedi italiane di Mantova e Milano e le filiali estere in Cina e negli Stati Uniti. Oltre 750 i punti vendita, tra department store, wholesale e retail.

A cura della redazione
stats