Si aprono nuovi scenari

Escada passa di mano: dopo Megha Mittal arriva l'americana Regent

Lo storico marchio tedesco Escada lascia l'India per gli States. Il brand è stato ceduto dalla donna di affari Megha Mittal al fondo statunitense d'investimento Regent. La vendita dovrebbe essere finalizzata entro fine anno, ma al momento le due parti non si sono ancora pronunciate.

 

Fondata nel 1976 da Margaretha e Wolfgang Ley, la label di abbigliamento femminile di Monaco di Baviera ha attraversato una fase di crisi sfociata nella liquidazione nel 2009, anno in cui è stata rilevata da Megha Mittal, nuora del tycoon indiano dell'acciaio Lakshmi Mittal, a cui fa capo anche una minoranza del marchio Peter Pilotto. Un nuovo percorso che, purtroppo, non ha portato i risultati sperati.

 

Come riferisce il quotidiano tedesco Handelsblatt, nel 2017 il marchio, cui fanno capo circa 700 punti vendita in 80 Paesi, ha avuto una perdita di 16,6 miliardi di euro, con un turnover di 114 milioni di euro, in calo dell'8%. E nell'esercizio 2018 dovrebbe perdere ulteriore terreno, scendendo a 107 milioni di euro e con l'ebit negativo.

 

A settembre Niall Sloan ha ceduto la carica di direttore creativo alla stilista inglese Emma Cook, che debutterà con la collezione autunno-inverno 2019/2020.

 

Per il fondo Regent, che ha sede a Beverly Hills, si tratta di una nuova sfida, dopo la recente aquisizione dell'azienda di vendite online Brands4friends da eBay. Nel mondo della moda l'investitore di Beverly Hills ha scommesso anche sul marchio di lingerie La Senza, rilevato alla fine dello scorso anno da L Brands, e sullo specialista di abbigliamento per ciclismo Mavic, acquisito da Amer sports in primavera. 

c.me.
stats