Si impegnerà anche a trovare un ceo

Mark Parker (Nike) presidente del cda della Walt Disney

Il veterano di Nike, Mark G. Parker, è stato nominato presidente del board di The Walt Disney Company. Il manager, dal 2016 nel board della Disney come consigliere indipendente, prenderà il nuovo incarico dopo l’assemblea annuale degli azionisti. Parker prende il posto di Susan Arnold, che non si candiderà per la rielezione (il limite di mandato in azienda è di 15 anni).

«Mark Parker è un leader incredibilmente rispettato - ha detto Arnold - che in sette anni ha aiutato l'azienda a navigare efficacemente in un periodo di cambiamenti senza precedenti. Durante i suoi 40anni in Nike, Mark ha guidato uno dei marchi di consumo più riconosciuti al mondo, attraverso varie evoluzioni del mercato, e una transizione di successo come ceo ed è in una posizione unica per presiedere il consiglio di amministrazione di Disney durante questo periodo di trasformazione».

Parker sarà al vertice anche del Succession Planning Committee, che fornirà consulenza sulla pianificazione della successione del ceo, inclusa la revisione di candidati interni ed esterni. Lo  scorso novembre il big dell’intrattenimento ha annunciato il ritorno di Robert Iger come amministratore delegato, a meno di un anno da quando ha lasciato l'azienda, con l'impegno di trovare un successore al termine del suo mandato di due anni.

Dal 2019 Parker è l’executive chairman di Nike. Prima di allora, dal 2006 è stato president e ceo del gruppo americano dello sportswear ma fa parte dello staff dal 1979, avendo ricoperto diversi ruoli di responsabilità, dalla ricerca, design e sviluppo al marketing fino al brand management. Il suo ingresso nel board risale al 2006.

e.f.
stats